Il contributo affronta il tema della didattica a distanza in risposta alle sfide della scuola di fronte all'emergenza sanitaria in atto, che afferma come l’unica agenzia capace di rispondere a tali sfide cui sono soggetti i sistemi educativi sia fondamentalmente la scuola. L'attenzione, dunque, è posta alle molteplici opportunità educative,informali e non formali, che la crisi vissuta ha sottratto alle persone, in primis a bambini, adolescenti e giovani, riportando all’attenzione nodi problematici legati al no schooling.

Ri-Emergenze. Il no schooling ai tempi del COVID-19

A. F. Scardigno
2020

Abstract

Il contributo affronta il tema della didattica a distanza in risposta alle sfide della scuola di fronte all'emergenza sanitaria in atto, che afferma come l’unica agenzia capace di rispondere a tali sfide cui sono soggetti i sistemi educativi sia fondamentalmente la scuola. L'attenzione, dunque, è posta alle molteplici opportunità educative,informali e non formali, che la crisi vissuta ha sottratto alle persone, in primis a bambini, adolescenti e giovani, riportando all’attenzione nodi problematici legati al no schooling.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1129-731X-ea-97101_Merico_Scardigno.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 189.93 kB
Formato Adobe PDF
189.93 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/301904
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact