Ripensare Buber nel nostro tempo è quanto mai opportuno per rimettere al centro il primato della persona, della sua dignità, della sua unicità e della sua costitutiva relazionalità; valori oggi sempre più messi in discussione da un indivi- dualismo esasperato e da un relativismo morale imperante. La filosofia dialogica buberiana costituisce un sapiente viatico per un’esistenza autenticamente umana, vissuta nella poliedricità e pienezza delle sue espressioni.

Il primato della persona in Martin Buber

M. Indellicato
2019-01-01

Abstract

Ripensare Buber nel nostro tempo è quanto mai opportuno per rimettere al centro il primato della persona, della sua dignità, della sua unicità e della sua costitutiva relazionalità; valori oggi sempre più messi in discussione da un indivi- dualismo esasperato e da un relativismo morale imperante. La filosofia dialogica buberiana costituisce un sapiente viatico per un’esistenza autenticamente umana, vissuta nella poliedricità e pienezza delle sue espressioni.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
10_Indellicato_M.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 536.69 kB
Formato Adobe PDF
536.69 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/293837
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact