Il saggio analizza gli interventi contenuti nel d.l. 4/2019 con particolare attenzione al reddito di cittadinanza e al trattamento pensionistico quota 100, soffermandosi sulle ragioni che hanno indotto il legislatore ad intervenire e sugli obiettivi posti. Esso evidenzia un evidente conflitto fra il primo istituto, finalizzato alla lotta alla povertà, e il secondo, potenziale generatore di ulteriori future forme di povertà, leggendoli alla luce della necessaria riforma del mercato del lavoro.

Il d.l. n. 4/2019 fra ambizioni universali e privilegi per pochi

Leone Gabriella
2019

Abstract

Il saggio analizza gli interventi contenuti nel d.l. 4/2019 con particolare attenzione al reddito di cittadinanza e al trattamento pensionistico quota 100, soffermandosi sulle ragioni che hanno indotto il legislatore ad intervenire e sugli obiettivi posti. Esso evidenzia un evidente conflitto fra il primo istituto, finalizzato alla lotta alla povertà, e il secondo, potenziale generatore di ulteriori future forme di povertà, leggendoli alla luce della necessaria riforma del mercato del lavoro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
rdc 2019.pdf

non disponibili

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 101.56 kB
Formato Adobe PDF
101.56 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/293625
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact