"A drama without the fiction". Il carnevale di Byron come festa (s)mascherata