Pur assistendo a un uso sempre più pervasivo delle tecnologie, mancano ancora metodi capaci di sviluppare a pieno il loro potenziale nei contesti formativi. Questo testo presenta il modello denominato "Partecipazione Collaborativa e Costruttiva" (PCC), che mira proprio a rendere efficace l'uso delle tecnologie nella formazione e nella didattica di tipo blended. Si tratta di un modello elaborato grazie a una sperimentazione più che decennale, effettuata in diversi contesti didattici, formativi e professionali - scuole superiori di secondo grado, formazione universitaria, formazione specialistica, contesti informali - riportando sempre ottimi risultati. Il testo offre una descrizione sia delle basi teoriche su cui il modello PCC si fonda, sia delle varie attività di cui si compone, oltre ad alcuni strumenti preziosi per la messa in pratica, quali schede, template, questionari e protocolli. Infine, sono descritti cinque casi - diversi per contesto, tipologia di studenti, strumenti utilizzati e obiettivi formativi - in cui il modello è stato adottato con alcune varianti, rendendo così evidente la sua flessibilità e adattabilità. Obiettivo del testo è, quindi, illustrare in modo chiaro il modello, descrivendone i presupposti, il ventaglio di situazioni in cui è applicabile, le modalità di valorizzazione degli ambienti digitali e dell'integrazione tra attività online e offline.

Manuale di didattica blended. Il modello della "Partecipazione Collaborativa e Costruttiva"

Maria Beatrice Ligorio
Writing – Original Draft Preparation
;
2016

Abstract

Pur assistendo a un uso sempre più pervasivo delle tecnologie, mancano ancora metodi capaci di sviluppare a pieno il loro potenziale nei contesti formativi. Questo testo presenta il modello denominato "Partecipazione Collaborativa e Costruttiva" (PCC), che mira proprio a rendere efficace l'uso delle tecnologie nella formazione e nella didattica di tipo blended. Si tratta di un modello elaborato grazie a una sperimentazione più che decennale, effettuata in diversi contesti didattici, formativi e professionali - scuole superiori di secondo grado, formazione universitaria, formazione specialistica, contesti informali - riportando sempre ottimi risultati. Il testo offre una descrizione sia delle basi teoriche su cui il modello PCC si fonda, sia delle varie attività di cui si compone, oltre ad alcuni strumenti preziosi per la messa in pratica, quali schede, template, questionari e protocolli. Infine, sono descritti cinque casi - diversi per contesto, tipologia di studenti, strumenti utilizzati e obiettivi formativi - in cui il modello è stato adottato con alcune varianti, rendendo così evidente la sua flessibilità e adattabilità. Obiettivo del testo è, quindi, illustrare in modo chiaro il modello, descrivendone i presupposti, il ventaglio di situazioni in cui è applicabile, le modalità di valorizzazione degli ambienti digitali e dell'integrazione tra attività online e offline.
978-88-917-2962-0
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
LIGORIO_Sansone_Manuale Didattica Blended.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.3 MB
Formato Adobe PDF
1.3 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/291321
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact