“A prioritario sostegno e tutela della continuità aziendale dell’impresa, il d.l. 23/2020 ha previsto una sorta di moratoria per l’applicazione di una serie di regole societarie e concorsuali secondo due principali direttrici di intervento: l’una tesa a favorire la riorganizzazione e l’incentivazione di diverse forme di finanziamento dell’attività di impresa (artt. 6-8 per il diritto societario), l’altra tesa a permettere una rimodulazione delle procedure di soluzione negoziata della crisi dell’impresa (art. 9-10 per il diritto concorsuale). Si tratta di un complesso di norme che, con le altre del Capo II del d.l. 23/2020, descrive una sorta di “diritto temporaneo” dell’impresa nel tempo dell’epidemia Covid-19 teso, in fin dei conti, a dare più tempo che denaro agli imprenditori per affrontare la crisi economica e nel quale la bilancia delle tutele di interessi confliggenti tende a pendere più a favore dell’imprenditore che dei terzi creditori. Il saggio valuta dette disposizioni per iniziare a capire che impresa concorrerà a consegnarci la loro cessazione di efficacia e così comprendere la reale adeguatezza della leva giuridica approntata dal d.l. 23/2020”.

“Il diritto”(es)temporaneo” delle società e della crisi al tempo del Covid-19”

Chionna, Vincenzo Vito
2020

Abstract

“A prioritario sostegno e tutela della continuità aziendale dell’impresa, il d.l. 23/2020 ha previsto una sorta di moratoria per l’applicazione di una serie di regole societarie e concorsuali secondo due principali direttrici di intervento: l’una tesa a favorire la riorganizzazione e l’incentivazione di diverse forme di finanziamento dell’attività di impresa (artt. 6-8 per il diritto societario), l’altra tesa a permettere una rimodulazione delle procedure di soluzione negoziata della crisi dell’impresa (art. 9-10 per il diritto concorsuale). Si tratta di un complesso di norme che, con le altre del Capo II del d.l. 23/2020, descrive una sorta di “diritto temporaneo” dell’impresa nel tempo dell’epidemia Covid-19 teso, in fin dei conti, a dare più tempo che denaro agli imprenditori per affrontare la crisi economica e nel quale la bilancia delle tutele di interessi confliggenti tende a pendere più a favore dell’imprenditore che dei terzi creditori. Il saggio valuta dette disposizioni per iniziare a capire che impresa concorrerà a consegnarci la loro cessazione di efficacia e così comprendere la reale adeguatezza della leva giuridica approntata dal d.l. 23/2020”.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/291015
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact