Posto dai ragazzi di Barbiana, in Lettera a una professoressa, “Nati diversi” è un interrogativo che verrà sciolto richiamando prima alcune idee di fondo del pensiero milaniano e successivamente evidenziando come il suo contributo sia stato, per la pedagogia speciale, di grande rilevanza e come la stessa abbia fatto tesoro di alcuni suoi principi che vanno nella direzione della piena inclusione di tutti i ragazzi con bisogni educativi speciali. Ne segue una proposta educativa che schizza alcune idee di scuola, di grandi attualità in una stagione sempre più attenta a diffondere una cultura inclusiva. Dalla scuola del riscatto, a quella della cura fino a quella del dialogo, risultano tra le sfide accolte o da accogliere? Interrogativo forse ancora aperto.

The question made by Barbiana’s boys in Letter to a Professor, “Different Born” is a question that will be solved by first recalling some basic ideas of Don Milani’s thought and then highlighting how his contribution was, for special pedagogy , of great importance and how it has taken advantage of some of its principles that go in the direction of the full inclusion of all children with special educational needs. It follows an educational proposal that draws some school ideas, of great relevance in a season that is increasingly attentive to spreading an inclusive culture. From the school of redemption, to the school of care and to the school of dialogue, are they among the challenges accepted or to be welcomed? Question maybe still open.

Nati diversi: una sfida oggi accolta

C. Gemma
2019

Abstract

The question made by Barbiana’s boys in Letter to a Professor, “Different Born” is a question that will be solved by first recalling some basic ideas of Don Milani’s thought and then highlighting how his contribution was, for special pedagogy , of great importance and how it has taken advantage of some of its principles that go in the direction of the full inclusion of all children with special educational needs. It follows an educational proposal that draws some school ideas, of great relevance in a season that is increasingly attentive to spreading an inclusive culture. From the school of redemption, to the school of care and to the school of dialogue, are they among the challenges accepted or to be welcomed? Question maybe still open.
Posto dai ragazzi di Barbiana, in Lettera a una professoressa, “Nati diversi” è un interrogativo che verrà sciolto richiamando prima alcune idee di fondo del pensiero milaniano e successivamente evidenziando come il suo contributo sia stato, per la pedagogia speciale, di grande rilevanza e come la stessa abbia fatto tesoro di alcuni suoi principi che vanno nella direzione della piena inclusione di tutti i ragazzi con bisogni educativi speciali. Ne segue una proposta educativa che schizza alcune idee di scuola, di grandi attualità in una stagione sempre più attenta a diffondere una cultura inclusiva. Dalla scuola del riscatto, a quella della cura fino a quella del dialogo, risultano tra le sfide accolte o da accogliere? Interrogativo forse ancora aperto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Gemma.Nati diversi.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 190.88 kB
Formato Adobe PDF
190.88 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/290096
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact