Adelaide Ristori e il copione del "grande attore"