La pedagogia è senza dubbio un sapere complesso, che si muove tra tradizione (le radici storiche e filosofiche) e innovazione (le emergenze scientifiche e culturali). In un’epoca in cui lo stesso paradigma della complessità sembra ormai incapace di descrivere compiutamente la condizione di problematicità in cui si trova l’attuale società occidentale e globale, si tratta di ripensare l’educazione/formazione, intesa come processo di espansione delle libertà reali di cui godono gli esseri umani, e dunque come aiuto all’espressione di scelte autonome e responsabili.

Il senso del margine in pedagogia

Valeria Rossini
2015

Abstract

La pedagogia è senza dubbio un sapere complesso, che si muove tra tradizione (le radici storiche e filosofiche) e innovazione (le emergenze scientifiche e culturali). In un’epoca in cui lo stesso paradigma della complessità sembra ormai incapace di descrivere compiutamente la condizione di problematicità in cui si trova l’attuale società occidentale e globale, si tratta di ripensare l’educazione/formazione, intesa come processo di espansione delle libertà reali di cui godono gli esseri umani, e dunque come aiuto all’espressione di scelte autonome e responsabili.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rossini La complessità del sapere pedagogico (7).pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 931.71 kB
Formato Adobe PDF
931.71 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/284581
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact