Il pensiero inerente all’immortalità dell’anima in Pascoli ha ben poco dell’ortodossia cristiana, cui il poeta non aderì mai compiutamente, mancandogli anzitutto proprio la fede in una vita post mortem. E’ però una riflessione sempre più presente nella sua poesia e nella sua prosa a partire dai maturi anni ’90, secondo un senso a volte propriamente filosofico, a volte prevalentemente poetico. Un esempio di entrambe queste tendenze è costituito dalla prosa del Fanciullino, che non a caso si apre con la citazione dal Fedone platonico, il dialogo sull’anima più caro a Pascoli. Ma accanto alla fonte platonica, in Pascoli si ravvisano anche le ascendenze neoplatoniche e orientali di questa riflessione, sempre più evidenti in raccolte quali i Poemi conviviali e Odi e Inni, sebbene anche in una sede meno ovvia, quale la Prefazione ai Canti di Castelvecchio, avesse chiaramente affermato che il “pensiero della morte” è una componente essenziale dell’essere umano.

Dell'immortalità dell'anima nel Pascoli poeta e prosatore

Chiummo;
2013

Abstract

Il pensiero inerente all’immortalità dell’anima in Pascoli ha ben poco dell’ortodossia cristiana, cui il poeta non aderì mai compiutamente, mancandogli anzitutto proprio la fede in una vita post mortem. E’ però una riflessione sempre più presente nella sua poesia e nella sua prosa a partire dai maturi anni ’90, secondo un senso a volte propriamente filosofico, a volte prevalentemente poetico. Un esempio di entrambe queste tendenze è costituito dalla prosa del Fanciullino, che non a caso si apre con la citazione dal Fedone platonico, il dialogo sull’anima più caro a Pascoli. Ma accanto alla fonte platonica, in Pascoli si ravvisano anche le ascendenze neoplatoniche e orientali di questa riflessione, sempre più evidenti in raccolte quali i Poemi conviviali e Odi e Inni, sebbene anche in una sede meno ovvia, quale la Prefazione ai Canti di Castelvecchio, avesse chiaramente affermato che il “pensiero della morte” è una componente essenziale dell’essere umano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/283267
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact