Vent’anni fa usciva per Einaudi Stile Libero Gioventù cannibale, la “prima antologia italiana dell’orrore estremo”. Il volume polarizzò il dibattito letterario dell’epoca diventando, tra consensi e dissensi, un fenomeno editoriale e un punto di riferimento per molti scrittori successivi. Dalla pubblicazione dell’antologia sono dunque passati venti anni. Ma cosa resta di quella generazione di scrittori? Forse il modo migliore per rispondere a questa domanda è verificare l’incidenza di quell’immaginario sulle nuove generazioni di scrittori. Il presente volume nasce da questo desiderio di verifica: raccontare e sperimentare la dimensione cannibale in un gruppo di autori nati negli anni Ottanta, e dunque cresciuti in un mondo che ha visto il passaggio dal male gratuito e deviante del benessere raccontato dai loro fratelli maggiori - prodotto dalla stagnazione dell’era che va dal boom economico alla fine del craxismo - al ritorno del male ideologico, dalle Twin Towers al Bataclan.

Prefazione

Giorgio Nisini
2016

Abstract

Vent’anni fa usciva per Einaudi Stile Libero Gioventù cannibale, la “prima antologia italiana dell’orrore estremo”. Il volume polarizzò il dibattito letterario dell’epoca diventando, tra consensi e dissensi, un fenomeno editoriale e un punto di riferimento per molti scrittori successivi. Dalla pubblicazione dell’antologia sono dunque passati venti anni. Ma cosa resta di quella generazione di scrittori? Forse il modo migliore per rispondere a questa domanda è verificare l’incidenza di quell’immaginario sulle nuove generazioni di scrittori. Il presente volume nasce da questo desiderio di verifica: raccontare e sperimentare la dimensione cannibale in un gruppo di autori nati negli anni Ottanta, e dunque cresciuti in un mondo che ha visto il passaggio dal male gratuito e deviante del benessere raccontato dai loro fratelli maggiori - prodotto dalla stagnazione dell’era che va dal boom economico alla fine del craxismo - al ritorno del male ideologico, dalle Twin Towers al Bataclan.
9788867701445
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/280886
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact