Negli ultimi 15 anni di scavo sono emerse due nuove insulae dell'abitato in pianura del centro di Monte Sannace (Insula III e V). Nel testo si trattano le evidenze nel loro complesso in maniera diacronica: le più antiche e sporadiche risalgono all'età del Ferro e sono le uniche testimonianze relative a questo periodo rinvenute fuori dall'acropoli del centro. Diffuse ovunque al di sotto degli edifici più recenti sono se tracce della frequentazione nel periodo arcaico (parte e firma di F. Galeandro). La parte più cospicua delle testimonianze risale al periodo ellenistico: si tratta di ambienti abitativi, produttivo/artigianali e pubblici che gravitano su una nuova strada venuta alla luce anche in questi scavi recenti. Si legge con chiarezza il susseguirsi di due fasi insediative ellenistiche, l'una della II metà del IV secolo, l'altra dei primi decenni del III secolo a.C., immediatamente precedente al definitivo abbandono dell'abitato in pianura, che si propone di far risalire a circa un cinquantennio prima di quanto precedentemente in altri studi proposto.

Città bassa. L'abitato nella pianura occidentale. Gli scavi della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell'Università di Bari 'Aldo Moro' (2001-2014)

P. Palmentola
2019

Abstract

Negli ultimi 15 anni di scavo sono emerse due nuove insulae dell'abitato in pianura del centro di Monte Sannace (Insula III e V). Nel testo si trattano le evidenze nel loro complesso in maniera diacronica: le più antiche e sporadiche risalgono all'età del Ferro e sono le uniche testimonianze relative a questo periodo rinvenute fuori dall'acropoli del centro. Diffuse ovunque al di sotto degli edifici più recenti sono se tracce della frequentazione nel periodo arcaico (parte e firma di F. Galeandro). La parte più cospicua delle testimonianze risale al periodo ellenistico: si tratta di ambienti abitativi, produttivo/artigianali e pubblici che gravitano su una nuova strada venuta alla luce anche in questi scavi recenti. Si legge con chiarezza il susseguirsi di due fasi insediative ellenistiche, l'una della II metà del IV secolo, l'altra dei primi decenni del III secolo a.C., immediatamente precedente al definitivo abbandono dell'abitato in pianura, che si propone di far risalire a circa un cinquantennio prima di quanto precedentemente in altri studi proposto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Palmentola_CittàBassa.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale della parte del volume dedicata alla città bassa di Monte Sannace
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.91 MB
Formato Adobe PDF
3.91 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/275887
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact