Moralità e arguzia nelle parole degli antichi: e oggi?