Introduzione. L’attenzione alla corretta alimentazione e all’attività fisica anche nei luoghi di lavoro è raccomandata dalle maggiori istituzioni pubbliche e scientifiche internazionali (3), al fine di prevenire le malattie extraprofessionali e aumentare la sicurezza dei lavoratori. La più grande azienda petrolifera italiana (Eni) ha da tempo messo a disposizione dei suoi dipendenti di entrambi i generi, occupati in tutto il territorio italiano, una piattaforma web sulla quale seguire nel tempo un programma volontario integrato (My Trainer Online - MyTO), che fornisce informazioni e consigli personalizzati sulla corretta alimentazione e sull’attività fisica e permette di verificarne i risultati a distanza (2). Obiettivi. Questo studio vuole verificare l’efficacia di MyTO nel ridurre nel tempo alcuni fattori di rischio metabolico e cardio-vascolare e nell’aumentare l’attività fisica dei dipendenti Eni Italia nel tempo. Metodi. Un campione discretamente numeroso di lavoratori maschi (M) e femmine (F) di vari siti Eni italiani ha volontariamente aderito al programma e lo ha seguito nel tempo, immettendo all’inizio e poi aggiornandoli periodicamente dati anagrafici, biometrici, sul livello di attività fisica quotidiana, valutata in Metabolic Equivalent Tasks (MET) tramite il questionario IPAQ (1), e altri che non saranno analizzati in questo studio. Sono stati considerati i dati iniziali e quelli più recenti disponibili. La differenza fra le medie delle variabili continue per M e F, è stata valutata con il test-t di Student per dati appaiati. È stata valutata inoltre la variazione della media di Body Mass Index (BMI in Kg/m2) e di MET. Risultati. La media (d.s) del BMI in Kg/m2 è stata calcolata sui primi e sugli ultimi dati disponibili sul web per le F: 23,03 (3,9) e poi 22,47 (4,9) (p<0,001); per i M: 25,47 (4,08) e poi 25,25 (4,16) (p<0,001). Analogamente le medie dei MET sono risultate per le F: 723 (327,2) e poi 957 (384,0) (p<0,001); e per i M: 585 (351,5) e poi 780 (436,2) (p<0,001). Tra l’inizio e la momentanea fine del follow-up diversi lavoratori di entrambi i generi hanno ridotto la loro classe di BMI, dato particolarmente evidente nelle F obese all’inizio. Considerando le classi di MET (1) molti lavoratori di entrambi i generi, da essere inattivi (MET<700) sono diventati sufficientemente attivi (MET= 700-2519) mentre nessuno ha fatto il percorso inverso. Discussione. I significativi risultati sulla riduzione delle medie di BMI e sull’aumento dell’attività fisica nei due generi fra inizio e temporanea fine del follow-up documentano l’efficacia di un programma di promozione della salute on line dei lavoratori di Eni. Questo è valorizzato dalla riduzione della classe di BMI e dell’aumento di classe di MET verificatosi in entrambi i generi. Questi primi risultati indicano la necessità di continuare tale programma nel tempo e di cercare di estenderlo ad altri lavoratori.

PROGRAMMA MY TRAINER ON-LINE (MyTO) IN UNA GRANDE AZIENDA PETROLIFERA: PRIMI DATI DI UNO STUDIO LONGITUDINALE

L. Di Lorenzo
;
A. Pipoli
;
N. M. Manghisi
;
2019

Abstract

Introduzione. L’attenzione alla corretta alimentazione e all’attività fisica anche nei luoghi di lavoro è raccomandata dalle maggiori istituzioni pubbliche e scientifiche internazionali (3), al fine di prevenire le malattie extraprofessionali e aumentare la sicurezza dei lavoratori. La più grande azienda petrolifera italiana (Eni) ha da tempo messo a disposizione dei suoi dipendenti di entrambi i generi, occupati in tutto il territorio italiano, una piattaforma web sulla quale seguire nel tempo un programma volontario integrato (My Trainer Online - MyTO), che fornisce informazioni e consigli personalizzati sulla corretta alimentazione e sull’attività fisica e permette di verificarne i risultati a distanza (2). Obiettivi. Questo studio vuole verificare l’efficacia di MyTO nel ridurre nel tempo alcuni fattori di rischio metabolico e cardio-vascolare e nell’aumentare l’attività fisica dei dipendenti Eni Italia nel tempo. Metodi. Un campione discretamente numeroso di lavoratori maschi (M) e femmine (F) di vari siti Eni italiani ha volontariamente aderito al programma e lo ha seguito nel tempo, immettendo all’inizio e poi aggiornandoli periodicamente dati anagrafici, biometrici, sul livello di attività fisica quotidiana, valutata in Metabolic Equivalent Tasks (MET) tramite il questionario IPAQ (1), e altri che non saranno analizzati in questo studio. Sono stati considerati i dati iniziali e quelli più recenti disponibili. La differenza fra le medie delle variabili continue per M e F, è stata valutata con il test-t di Student per dati appaiati. È stata valutata inoltre la variazione della media di Body Mass Index (BMI in Kg/m2) e di MET. Risultati. La media (d.s) del BMI in Kg/m2 è stata calcolata sui primi e sugli ultimi dati disponibili sul web per le F: 23,03 (3,9) e poi 22,47 (4,9) (p<0,001); per i M: 25,47 (4,08) e poi 25,25 (4,16) (p<0,001). Analogamente le medie dei MET sono risultate per le F: 723 (327,2) e poi 957 (384,0) (p<0,001); e per i M: 585 (351,5) e poi 780 (436,2) (p<0,001). Tra l’inizio e la momentanea fine del follow-up diversi lavoratori di entrambi i generi hanno ridotto la loro classe di BMI, dato particolarmente evidente nelle F obese all’inizio. Considerando le classi di MET (1) molti lavoratori di entrambi i generi, da essere inattivi (MET<700) sono diventati sufficientemente attivi (MET= 700-2519) mentre nessuno ha fatto il percorso inverso. Discussione. I significativi risultati sulla riduzione delle medie di BMI e sull’aumento dell’attività fisica nei due generi fra inizio e temporanea fine del follow-up documentano l’efficacia di un programma di promozione della salute on line dei lavoratori di Eni. Questo è valorizzato dalla riduzione della classe di BMI e dell’aumento di classe di MET verificatosi in entrambi i generi. Questi primi risultati indicano la necessità di continuare tale programma nel tempo e di cercare di estenderlo ad altri lavoratori.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 Programma MyTrainerOnline in ENI.pdf

non disponibili

Tipologia: Abstract
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 47.64 kB
Formato Adobe PDF
47.64 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/272388
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact