L'articolo mira a ricostruire l’evoluzione del modo in cui Leonardo da Vinci intese e rappresentò il corpo umano: dall’approccio più quantitativo e attento all’anatomia dei primi dipinti a quello più qualitativo e “spirituale” dei lavori più maturi

Leonardo e l’invenzione del corpo

Francesco Paolo de Ceglia
2019

Abstract

L'articolo mira a ricostruire l’evoluzione del modo in cui Leonardo da Vinci intese e rappresentò il corpo umano: dall’approccio più quantitativo e attento all’anatomia dei primi dipinti a quello più qualitativo e “spirituale” dei lavori più maturi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
09 - 133-140 Francesco de Ceglia 8.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 763.21 kB
Formato Adobe PDF
763.21 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/269206
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact