Il feudatario nelle “quasi-città” della Puglia di età moderna