L’esigenza di adottare le misure di contenimento della pandemia non ha tenuto conto, nell’immediato, del diritto di visita del genitore non collocatario; sulla necessità di ottemperare gli accordi previamente assunti, la giurisprudenza non è unanime, sennonché lo stato di emergenza suggerisce particolare cautela e di considerare il diritto alla salute del minore e dei suoi familiari in chiave di assoluta priorità.

Il diritto di visita ai tempi del Covid 19

Poliseno, Barbara
2020

Abstract

L’esigenza di adottare le misure di contenimento della pandemia non ha tenuto conto, nell’immediato, del diritto di visita del genitore non collocatario; sulla necessità di ottemperare gli accordi previamente assunti, la giurisprudenza non è unanime, sennonché lo stato di emergenza suggerisce particolare cautela e di considerare il diritto alla salute del minore e dei suoi familiari in chiave di assoluta priorità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
foroit-2020-V-211.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 300.78 kB
Formato Adobe PDF
300.78 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/265278
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact