DEFrAG-Tragedy è un progetto finanziato nel 2014 dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 - APQ Ricerca Regione Puglia nell’ambito dell’iniziativa Future in Research e avviato nella primavera del 2018 che mira alla costituzione di un paradigma e di un protocollo per l’edizione critica nativamente digitale dei frammenti tragici, a partire dall'analisi di una rosa di drammi euripidei scelti in via esemplare. Si tratta, in concreto, di un'edizione comprensiva di introduzione, testo critico, traduzione e commento, interamente annotata in XML/TEI, ‘usabile’, dinamica, dilatabile e collaborativa. Per la progettazione dell’interfaccia grafica di DEFrAG-Tragedy si è fatto ricorso alla tecnica della ‘prototipazione su carta’ che consente di tracciare a mano un modello visivo interattivo della piattaforma attualmente disponibile su https://marvelapp.com/63adb3j/screen/21255005.

DEFrAG-Tragedy: Digital Edition of Fragmentary Ancient Greek Tragedy

SABINA CASTELLANETA
2019

Abstract

DEFrAG-Tragedy è un progetto finanziato nel 2014 dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 - APQ Ricerca Regione Puglia nell’ambito dell’iniziativa Future in Research e avviato nella primavera del 2018 che mira alla costituzione di un paradigma e di un protocollo per l’edizione critica nativamente digitale dei frammenti tragici, a partire dall'analisi di una rosa di drammi euripidei scelti in via esemplare. Si tratta, in concreto, di un'edizione comprensiva di introduzione, testo critico, traduzione e commento, interamente annotata in XML/TEI, ‘usabile’, dinamica, dilatabile e collaborativa. Per la progettazione dell’interfaccia grafica di DEFrAG-Tragedy si è fatto ricorso alla tecnica della ‘prototipazione su carta’ che consente di tracciare a mano un modello visivo interattivo della piattaforma attualmente disponibile su https://marvelapp.com/63adb3j/screen/21255005.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/263518
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact