Alla luce dell’intenso dibattito condotto, nell’ultimo decennio, da parte di storici dell’arte di generazioni diverse intorno alla figura di Giulio Carlo Argan (Gamba, 2009, 2012; Dantini, 2017) il saggio intende colmare una lacuna riguardo al rapporto tra Argan e Filiberto Menna che, già laureato in medicina, si era formato alla sua lezione. Le idee di Filiberto Menna si muovono a partire da quelle del vecchio maestro, con cui condivide gli interessi di studio per tutti gli anni Sessanta, ma conquistano molto presto, negli anni Settanta, un’autonomia radicale che trova espressione nella riflessione sul surrealismo e culmina nel Convegno di Studi sul Surrealismo e nel successivo volume Studi sul Surrealismo (1976) a cui anche Argan partecipa.

Design come comportamento. Gli scritti di Menna e la lezione di Argan

Maria Giovanna Mancini
2018

Abstract

Alla luce dell’intenso dibattito condotto, nell’ultimo decennio, da parte di storici dell’arte di generazioni diverse intorno alla figura di Giulio Carlo Argan (Gamba, 2009, 2012; Dantini, 2017) il saggio intende colmare una lacuna riguardo al rapporto tra Argan e Filiberto Menna che, già laureato in medicina, si era formato alla sua lezione. Le idee di Filiberto Menna si muovono a partire da quelle del vecchio maestro, con cui condivide gli interessi di studio per tutti gli anni Sessanta, ma conquistano molto presto, negli anni Settanta, un’autonomia radicale che trova espressione nella riflessione sul surrealismo e culmina nel Convegno di Studi sul Surrealismo e nel successivo volume Studi sul Surrealismo (1976) a cui anche Argan partecipa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
8471-26639-2-PB (1).pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 146.49 kB
Formato Adobe PDF
146.49 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/258717
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact