L’opera analizza il tema della pregiudizialità civile nel processo amministrativo, che per lunghi anni non ha costituito oggetto di trattazione approfondita. La prima parte del lavoro affronta l’origine storica e la dimensione dogmatica dell’istituto della pregiudizialità, evidenziandone i nessi con la struttura logica del giudizio e il progressivo scollamento rispetto sia alle evoluzioni delle teorie sull’argomentazione giuridica, sia alla trasformazione dell’oggetto del processo amministrativo. Su tali basi, attraverso la valorizzazione del principio della concentrazione e dell’autonomia dell’accertamento giudiziale, la seconda parte del lavoro intende fornire una rinnovata lettura della pregiudizialità nel processo amministrativo. In particolare, i rilievi critici nei confronti dell’art. 8 c.p.a. appaiono strumentali a un significativo ripensamento delle norme vigenti o, comunque, dell’approccio attraverso cui interpretare il senso e il perimetro delle pregiudiziali civili, generiche e specifiche, anche in punto di comprensione dell’estensione da riconoscersi all’obbligo di sospensione del giudizio principale.

La pregiudizialità civile nel processo amministrativo

Primerano G A
2017

Abstract

L’opera analizza il tema della pregiudizialità civile nel processo amministrativo, che per lunghi anni non ha costituito oggetto di trattazione approfondita. La prima parte del lavoro affronta l’origine storica e la dimensione dogmatica dell’istituto della pregiudizialità, evidenziandone i nessi con la struttura logica del giudizio e il progressivo scollamento rispetto sia alle evoluzioni delle teorie sull’argomentazione giuridica, sia alla trasformazione dell’oggetto del processo amministrativo. Su tali basi, attraverso la valorizzazione del principio della concentrazione e dell’autonomia dell’accertamento giudiziale, la seconda parte del lavoro intende fornire una rinnovata lettura della pregiudizialità nel processo amministrativo. In particolare, i rilievi critici nei confronti dell’art. 8 c.p.a. appaiono strumentali a un significativo ripensamento delle norme vigenti o, comunque, dell’approccio attraverso cui interpretare il senso e il perimetro delle pregiudiziali civili, generiche e specifiche, anche in punto di comprensione dell’estensione da riconoscersi all’obbligo di sospensione del giudizio principale.
978-88-921-1196-7
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
G.A. Primerano. La pregiudizialità civile nel processo amministrativo.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 7.79 MB
Formato Adobe PDF
7.79 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/258572
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact