Lo scritto è finalizzato a commentare le numerose materie che l’art. 133 c.p.a. demanda alla giurisdizione amministrativa di tipo esclusivo. L’analisi è preceduta da un inquadramento dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale. In tale quadro, una particolare attenzione è riservata alle statuizioni della Corte Costituzionale volte e dichiarare la illegittimità del c.d. criterio di riparto per blocchi di materie inaugurato in sede di d.lgs. n. 80/1998, le quali hanno contribuito in maniera decisiva a delineare la fisionomia dell’odierno sistema di giustizia amministrativa.

Art. 133. Materie di giurisdizione esclusiva

Primerano G A
2015

Abstract

Lo scritto è finalizzato a commentare le numerose materie che l’art. 133 c.p.a. demanda alla giurisdizione amministrativa di tipo esclusivo. L’analisi è preceduta da un inquadramento dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale. In tale quadro, una particolare attenzione è riservata alle statuizioni della Corte Costituzionale volte e dichiarare la illegittimità del c.d. criterio di riparto per blocchi di materie inaugurato in sede di d.lgs. n. 80/1998, le quali hanno contribuito in maniera decisiva a delineare la fisionomia dell’odierno sistema di giustizia amministrativa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
G.A. Primerano. Commento all'art. 133 c.p.a..pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 822.71 kB
Formato Adobe PDF
822.71 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/258555
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact