L’archeologia globale dei paesaggi e la transizione dal saltus al gaio