Il rapporto tra Corte penale internazionale e Stati africani si è andato progressivamente deteriorando. La Corte è accusata di parzialità a sfavore degli Stati africani, ancor più per i casi in cui ha indagato sui vertici politici di alcuni di essi. L'Unione africana ha elaborato strumenti giudiziari diversi (secondo la formula "soluzioni africane per problemi africani"), ma questi non sono effettivi, né efficaci.

Osservazioni critiche sui meccanismi africani di repressione dei crimini internazionali

ingravallo
2019

Abstract

Il rapporto tra Corte penale internazionale e Stati africani si è andato progressivamente deteriorando. La Corte è accusata di parzialità a sfavore degli Stati africani, ancor più per i casi in cui ha indagato sui vertici politici di alcuni di essi. L'Unione africana ha elaborato strumenti giudiziari diversi (secondo la formula "soluzioni africane per problemi africani"), ma questi non sono effettivi, né efficaci.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Federalismi, Focus Africa, 3-2019.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 735.26 kB
Formato Adobe PDF
735.26 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/256968
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact