Attraverso le testimonianze di colleghi e allievi, si ripercorrono le tappe fondamentali delle fisionomia scientifica e umana di un grande Maestro come Giorgio Luraschi. Al centro di una riflessione scientifica acuta e vivacissima era la storia locale, indagata in una prospettiva rigorosamente comparativistica e sincretistica, per trarne spunti di concretezza ed elementi di novità. La romanizzazione dell’Italia settentrionale, con lo sguardo rivolto anche alle discipline archeologiche ed epigrafiche, l’ultima fase della storia repubblicana di Roma, l'unitarietà della cultura storico-giuridica sono alcune delle tematiche studiate con passione dal Maestro.

Relazione di sintesi

andrea lovato
2019

Abstract

Attraverso le testimonianze di colleghi e allievi, si ripercorrono le tappe fondamentali delle fisionomia scientifica e umana di un grande Maestro come Giorgio Luraschi. Al centro di una riflessione scientifica acuta e vivacissima era la storia locale, indagata in una prospettiva rigorosamente comparativistica e sincretistica, per trarne spunti di concretezza ed elementi di novità. La romanizzazione dell’Italia settentrionale, con lo sguardo rivolto anche alle discipline archeologiche ed epigrafiche, l’ultima fase della storia repubblicana di Roma, l'unitarietà della cultura storico-giuridica sono alcune delle tematiche studiate con passione dal Maestro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Relazione di sintesi, in Studi Luraschi.pdf

non disponibili

Descrizione: relazione conclusiva
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 373.94 kB
Formato Adobe PDF
373.94 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/256487
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact