L’attitudine delle ‘‘macchine intelligenti’’ a sostituire l’uomo in attivita` implicanti l’impiego di facolta` sensoriali, cognitive ed intellettive comporta che l’attivita` consistente nel concludere ed eseguire contratti veda l’intervento dell’intelligenza artificiale. Prima di verificare se questi nuovi scenari impongano una revisione delle visioni tradizionali, e` utile chiarire il senso dei concetti che applichiamo nel descrivere la vicenda contrattuale, ed il ‘‘nuovo sguardo’’ sul contratto sollecitato dai fenomeni in esame aiuta tale chiarimento. E` in questa luce che vanno esaminati l’estremo automatismo che caratterizza le attivita` rivolte ad instaurare ed eseguire contratti mediante i nuovi strumenti dell’era digitale, le nuove opportunita` che esse offrono, soprattutto nella gestione delle sopravvenienze, ma anche i rischi legati derivanti dall’affidare alla macchina le scelte negoziali. Soprattutto reclama attenzione la circostanza che le nuove manifestazioni dell’attivita` contrattuale modificano, spesso in modo surrettizio e con esiti imprevisti, i nostri comportamenti quali ‘‘contraenti’’, ed a tale modificazione devono adeguarsi anche gli strumenti di composizione delle controversie.

Attivita` contrattuale e intelligenza artificiale

Francesco Di Giovanni
2019

Abstract

L’attitudine delle ‘‘macchine intelligenti’’ a sostituire l’uomo in attivita` implicanti l’impiego di facolta` sensoriali, cognitive ed intellettive comporta che l’attivita` consistente nel concludere ed eseguire contratti veda l’intervento dell’intelligenza artificiale. Prima di verificare se questi nuovi scenari impongano una revisione delle visioni tradizionali, e` utile chiarire il senso dei concetti che applichiamo nel descrivere la vicenda contrattuale, ed il ‘‘nuovo sguardo’’ sul contratto sollecitato dai fenomeni in esame aiuta tale chiarimento. E` in questa luce che vanno esaminati l’estremo automatismo che caratterizza le attivita` rivolte ad instaurare ed eseguire contratti mediante i nuovi strumenti dell’era digitale, le nuove opportunita` che esse offrono, soprattutto nella gestione delle sopravvenienze, ma anche i rischi legati derivanti dall’affidare alla macchina le scelte negoziali. Soprattutto reclama attenzione la circostanza che le nuove manifestazioni dell’attivita` contrattuale modificano, spesso in modo surrettizio e con esiti imprevisti, i nostri comportamenti quali ‘‘contraenti’’, ed a tale modificazione devono adeguarsi anche gli strumenti di composizione delle controversie.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Francesco Di Giovanni Attivita` contrattuale e intelligenza artificiale.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 146.79 kB
Formato Adobe PDF
146.79 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/255635
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact