Sulla presenza di Seneca tragico fino al Medioevo