La riflessione che si prova a sviluppare nel paper attiene alla fisiologica metamorfosi del concetto di «territorio», inteso quale elemento costitutivo dello Stato, alla luce del fenomeno odierno delle società multiculturali. In particolare, l’idea di fondo è che in società pluraliste, multiculturali e multietniche come quelle contemporanee, tale elemento costitutivo sembra essere ormai divenuto uno spazio politico interculturale, formalmente delimitato dal diritto, ma sostanzialmente aperto come fosse una forma geometrica incompiuta. Ciò che pertanto sembra poter davvero tornare a far risplendere il territorio come concetto cardine del diritto pubblico, pare essere la capacità dell’ordinamento di assicurare dignità politica a tutti i componenti di una comunità territoriale attraverso la canalizzazione nel processo democratico di tutta la popolazione stabilmente residente, dunque di tutti coloro che di fatto contribuiscono, o intendono contribuire in qualità di cittadini potenziali, al progresso spirituale e materiale del Paese.

The reflection that the author tries to develop in the paper concerns the physiological metamorphosis of the concept of "territory", understood as a constitutive element of the State, in the light of today's phenomenon of multicultural societies. In particular, the basic idea is that in pluralist, multicultural and multiethnic societies such as contemporary ones, this constitutive element seems to have become an intercultural political space, formally delimited, but substantially open as if it was an unfinished geometric form. What that therefore seems to be able to really return to make the territory shine as a key concept of public law, seems to be the ability of the system to ensure political dignity to all the components of a territorial community through the channeling in the democratic process of the entire resident population , therefore, of all those who actually contribute, or intend to contribute as potential citizens, to the spiritual and material progress of the country.

Il territorio come spazio politico interculturale

Gusmai A
2019

Abstract

The reflection that the author tries to develop in the paper concerns the physiological metamorphosis of the concept of "territory", understood as a constitutive element of the State, in the light of today's phenomenon of multicultural societies. In particular, the basic idea is that in pluralist, multicultural and multiethnic societies such as contemporary ones, this constitutive element seems to have become an intercultural political space, formally delimited, but substantially open as if it was an unfinished geometric form. What that therefore seems to be able to really return to make the territory shine as a key concept of public law, seems to be the ability of the system to ensure political dignity to all the components of a territorial community through the channeling in the democratic process of the entire resident population , therefore, of all those who actually contribute, or intend to contribute as potential citizens, to the spiritual and material progress of the country.
La riflessione che si prova a sviluppare nel paper attiene alla fisiologica metamorfosi del concetto di «territorio», inteso quale elemento costitutivo dello Stato, alla luce del fenomeno odierno delle società multiculturali. In particolare, l’idea di fondo è che in società pluraliste, multiculturali e multietniche come quelle contemporanee, tale elemento costitutivo sembra essere ormai divenuto uno spazio politico interculturale, formalmente delimitato dal diritto, ma sostanzialmente aperto come fosse una forma geometrica incompiuta. Ciò che pertanto sembra poter davvero tornare a far risplendere il territorio come concetto cardine del diritto pubblico, pare essere la capacità dell’ordinamento di assicurare dignità politica a tutti i componenti di una comunità territoriale attraverso la canalizzazione nel processo democratico di tutta la popolazione stabilmente residente, dunque di tutti coloro che di fatto contribuiscono, o intendono contribuire in qualità di cittadini potenziali, al progresso spirituale e materiale del Paese.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Gusmai-Il-territorio-come-spazio-politico-interculturale.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.47 MB
Formato Adobe PDF
1.47 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/255129
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact