L’inclusione è un processo continuo volto a promuovere l’apprendimento e la partecipazione di tutti i bambini, contrastando ogni forma di esclusione e aiutando i contesti educativi a prendere in carico la diversità degli ambienti di vita, degli interessi, delle esperienze, delle conoscenze e delle competenze degli alunni. La finalità dello studio è la valutazione dei processi correlati alla qualità dell’inclusione scolastica, identificando i punti di forza e di debolezza nella promozione di culture, politiche e pratiche inclusive. La metodologia si basa sull’analisi del Rapporto di Autovalutazione, comparata con le osservazioni dirette in 84 scuole dell’infanzia e primarie pugliesi. In particolare, è stato somministrato un questionario tratto dall’Index per l’Inclusione a due gruppi di futuri docenti partecipanti a un corso di specializzazione organizzato dall’Università di Bari e dall’Università di Foggia nel 2017. I risultati sottolineano la necessità di un efficace lavoro di rete, che possa scongiurare il rischio di un rispecchiamento narcisistico o di una apatica rassegnazione che può correre la scuola quando opera in modo autoreferenziale rispetto agli altri contesti educativi.

Inclusion is an unending process of increasing learning and participation for all children, reducing all exclusionary pressures and supporting educational settings to become more responsive to the diversity of children’s backgrounds, interests, experience, knowledge and skills. The aim of the study is the evaluation of the processes related to the quality of school inclusion, by identifying strengths and weaknesses in promoting inclusive cultures, policies and practices. The methodology is based on the analysis of the School Self-Evaluation Report. This analysis was compared to direct observation in 84 Apulian preschools and primary schools. In particular, we administered a questionnaire drown by the Index for Inclusion to a two groups of perspective support teachers who participated to a course of teaching specialization organized by the University of Bari and the University of Foggia in 2017. These results demonstrate the need of an effective networking, to avoid the risk of a narcissistic mirroring or of a lazy resignation that can involve the school when it works in a self-referential direction, far from other educational contexts.

School Inclusion and Teacher Education: An Exploratory Study

Valeria Rossini
2019

Abstract

Inclusion is an unending process of increasing learning and participation for all children, reducing all exclusionary pressures and supporting educational settings to become more responsive to the diversity of children’s backgrounds, interests, experience, knowledge and skills. The aim of the study is the evaluation of the processes related to the quality of school inclusion, by identifying strengths and weaknesses in promoting inclusive cultures, policies and practices. The methodology is based on the analysis of the School Self-Evaluation Report. This analysis was compared to direct observation in 84 Apulian preschools and primary schools. In particular, we administered a questionnaire drown by the Index for Inclusion to a two groups of perspective support teachers who participated to a course of teaching specialization organized by the University of Bari and the University of Foggia in 2017. These results demonstrate the need of an effective networking, to avoid the risk of a narcissistic mirroring or of a lazy resignation that can involve the school when it works in a self-referential direction, far from other educational contexts.
L’inclusione è un processo continuo volto a promuovere l’apprendimento e la partecipazione di tutti i bambini, contrastando ogni forma di esclusione e aiutando i contesti educativi a prendere in carico la diversità degli ambienti di vita, degli interessi, delle esperienze, delle conoscenze e delle competenze degli alunni. La finalità dello studio è la valutazione dei processi correlati alla qualità dell’inclusione scolastica, identificando i punti di forza e di debolezza nella promozione di culture, politiche e pratiche inclusive. La metodologia si basa sull’analisi del Rapporto di Autovalutazione, comparata con le osservazioni dirette in 84 scuole dell’infanzia e primarie pugliesi. In particolare, è stato somministrato un questionario tratto dall’Index per l’Inclusione a due gruppi di futuri docenti partecipanti a un corso di specializzazione organizzato dall’Università di Bari e dall’Università di Foggia nel 2017. I risultati sottolineano la necessità di un efficace lavoro di rete, che possa scongiurare il rischio di un rispecchiamento narcisistico o di una apatica rassegnazione che può correre la scuola quando opera in modo autoreferenziale rispetto agli altri contesti educativi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PO Rossini school inclusion1.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 484.77 kB
Formato Adobe PDF
484.77 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/254178
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact