Una significativa casistica giunta alla nostra attenzione in corso di attività professionale medico-legale ci ha fornito lo spunto per approfondire alcuni aspetti della professione dello psichiatra e le possibili conseguenti contestazioni di responsabilità professionale sia penale che civile. Abbiamo proceduto con un’analisi della letteratura, per poi esaminare il contenuto delle pronunce giurisprudenziali, cercando di delineare i principali profili di responsabilità di tale specialista, con particolare riferimento agli atti auto- ed etero-aggressivi del paziente psichiatrico. Ed è proprio la peculiarità della disciplina, di per sé mancante di elementi oggettivabili attraverso esami di laboratorio e strumentali, che impone al professionista la massima attenzione nella tenuta della documentazione clinica, sia ambulatoriale sia ospedaliera, che rappresenta l’unico elemento di giudizio a disposizione, del medico legale prima e del giudice poi, per poter escludere profili di colpa di natura omissiva (mancate cure) e commissiva (uso di mezzi di contenzione).

This paper evaluates forensic duties and liabilities for psychiatrists, based on the current literature and based on our experienceover several years of forensic medicine practice, involving both criminal and civil cases. We evaluated different scenarios, including cases ofpatients dangerous to themselves or others. We highlighted the importance to keep adequate and detailed clinical records, both in the inpa-tient and outpatient setting, given the absence of other objective items (e.g., laboratory records or other instrumental assessments) that maybe of help for the judge and his/her counselors.

Duties and liabilities for psychiatrists. Responsabilità dello psichiatra

Carabellese F;
2017

Abstract

This paper evaluates forensic duties and liabilities for psychiatrists, based on the current literature and based on our experienceover several years of forensic medicine practice, involving both criminal and civil cases. We evaluated different scenarios, including cases ofpatients dangerous to themselves or others. We highlighted the importance to keep adequate and detailed clinical records, both in the inpa-tient and outpatient setting, given the absence of other objective items (e.g., laboratory records or other instrumental assessments) that maybe of help for the judge and his/her counselors.
Una significativa casistica giunta alla nostra attenzione in corso di attività professionale medico-legale ci ha fornito lo spunto per approfondire alcuni aspetti della professione dello psichiatra e le possibili conseguenti contestazioni di responsabilità professionale sia penale che civile. Abbiamo proceduto con un’analisi della letteratura, per poi esaminare il contenuto delle pronunce giurisprudenziali, cercando di delineare i principali profili di responsabilità di tale specialista, con particolare riferimento agli atti auto- ed etero-aggressivi del paziente psichiatrico. Ed è proprio la peculiarità della disciplina, di per sé mancante di elementi oggettivabili attraverso esami di laboratorio e strumentali, che impone al professionista la massima attenzione nella tenuta della documentazione clinica, sia ambulatoriale sia ospedaliera, che rappresenta l’unico elemento di giudizio a disposizione, del medico legale prima e del giudice poi, per poter escludere profili di colpa di natura omissiva (mancate cure) e commissiva (uso di mezzi di contenzione).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03-Coluccia (226-235) (1).pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 129.86 kB
Formato Adobe PDF
129.86 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/250639
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 0
  • Scopus 6
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 2
social impact