Il recente dibattito internazionale su Public History e didattica della storia, sulle differenze e sulle affinità tra questi ambiti di ricerca interdisciplinari e trans-accademici, tuttora aperto e non alieno da controversie, contiene indicazioni interessanti sul ruolo che entrambe possono svolgere nel contesto attuale, fronteggiando la proliferazione di usi e abusi pubblici del passato nella sfera pubblica globale e digitale. Il saggio ripercorre questo dibattito misurandosi con le questioni che animano le history wars e con le sfide che impongono per la formazione di una coscienza storica all’altezza dei tempi.

PUBLIC HISTORY e DIDATTICA DELLA STORIA NELL’ETA’ DELLE HISTORY WARS

Claudia Villani
2020

Abstract

Il recente dibattito internazionale su Public History e didattica della storia, sulle differenze e sulle affinità tra questi ambiti di ricerca interdisciplinari e trans-accademici, tuttora aperto e non alieno da controversie, contiene indicazioni interessanti sul ruolo che entrambe possono svolgere nel contesto attuale, fronteggiando la proliferazione di usi e abusi pubblici del passato nella sfera pubblica globale e digitale. Il saggio ripercorre questo dibattito misurandosi con le questioni che animano le history wars e con le sfide che impongono per la formazione di una coscienza storica all’altezza dei tempi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
12_Villani.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 361.7 kB
Formato Adobe PDF
361.7 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/249672
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact