La tassa per il diritto allo studio universitario è un tributo regionale di scopo i cui gettiti sono destinati a programmi di spesa pubblica volti a rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano l’uguaglianza dei cittadini nell’accesso all'istruzione superiore e, in particolare, a consentire ai capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, di raggiungere i gradi più alti degli studi. Il tributo contribuisce, dunque, ad alimentare il complesso sistema di finanziamento delle politiche relative al diritto allo studio universitario oggetto di riforma da parte del D.Lgs. n. 68/2012 che coinvolge sia lo Stato attraverso il fondo integrativo per la concessione di borse di studio sia le regioni chiamate ad utilizzare risorse autonome. Le modalità di gestione del prelievo fiscale si differenziano da regione a regione rendendo la tassa per il diritto allo studio universitario un tributo federalista sebbene la manovrabilità della stessa sia consentita entro gli spazi concessi dalla normativa statale.

La tassa per il diritto allo studio universitario quale fonte di finanziamento delle politiche regionali di sostegno per gli studenti universitari

Claudio Sciancalepore
2014

Abstract

La tassa per il diritto allo studio universitario è un tributo regionale di scopo i cui gettiti sono destinati a programmi di spesa pubblica volti a rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano l’uguaglianza dei cittadini nell’accesso all'istruzione superiore e, in particolare, a consentire ai capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, di raggiungere i gradi più alti degli studi. Il tributo contribuisce, dunque, ad alimentare il complesso sistema di finanziamento delle politiche relative al diritto allo studio universitario oggetto di riforma da parte del D.Lgs. n. 68/2012 che coinvolge sia lo Stato attraverso il fondo integrativo per la concessione di borse di studio sia le regioni chiamate ad utilizzare risorse autonome. Le modalità di gestione del prelievo fiscale si differenziano da regione a regione rendendo la tassa per il diritto allo studio universitario un tributo federalista sebbene la manovrabilità della stessa sia consentita entro gli spazi concessi dalla normativa statale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/247927
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact