Gli accordi amministrativi tra “norme di diritto privato” e princìpi italo-comunitari