Il contributo analizza il romanzo breve "Il ferroviere e il golden gol", il secondo in ordine di pubblicazione (Transeuropa, 1998) dello scrittore di origini salentine Carlo D'Amicis, mettendo in evidenza come le tematiche trattate (calcio, falsità delle apparenze, fuga dalla provincia), lo stile narrativo (ironico e dissacrante) e la lingua utilizzata (alternante tra solida standardità e moderna neostandardità, con aperture alla contestualizzante dialettalità salentina) si configurino fin dagli esordi quali elementi caratterizzanti della scrittura narrativa dell'autore.

Sogni salentini (su Il ferroviere e il golden gol di Carlo D'Amicis)

M. Carosella
2019

Abstract

Il contributo analizza il romanzo breve "Il ferroviere e il golden gol", il secondo in ordine di pubblicazione (Transeuropa, 1998) dello scrittore di origini salentine Carlo D'Amicis, mettendo in evidenza come le tematiche trattate (calcio, falsità delle apparenze, fuga dalla provincia), lo stile narrativo (ironico e dissacrante) e la lingua utilizzata (alternante tra solida standardità e moderna neostandardità, con aperture alla contestualizzante dialettalità salentina) si configurino fin dagli esordi quali elementi caratterizzanti della scrittura narrativa dell'autore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 - D'Amicis - Il ferroviere e il golden gol - BOLLETT. ITAL..pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 206.75 kB
Formato Adobe PDF
206.75 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/243319
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact