L'autorità come inattuale relazionale