Il progetto N.A.M.S., Network per l’Accoglienza dei Minori Stranieri, è nato con l’obiettivo di creare sinergia collaborativa tra gli enti coinvolti nell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, produrre lavori scientifici sul tema e promuovere eventi di impegno sociale. Il minore migrante è innanzitutto un bambino, ha dunque diritto allo studio, al gioco, all’ascolto e alla famiglia in base alla Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo, Convention on the Rights of the Child, firmata il 20 novembre 1989 a New York.

Azioni concrete e attività del progetto N.A.M.S Network per l’Accoglienza dei Minori Stranieri

Carla Della Penna
2019

Abstract

Il progetto N.A.M.S., Network per l’Accoglienza dei Minori Stranieri, è nato con l’obiettivo di creare sinergia collaborativa tra gli enti coinvolti nell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, produrre lavori scientifici sul tema e promuovere eventi di impegno sociale. Il minore migrante è innanzitutto un bambino, ha dunque diritto allo studio, al gioco, all’ascolto e alla famiglia in base alla Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo, Convention on the Rights of the Child, firmata il 20 novembre 1989 a New York.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
volumefiraddendum.pdf

non disponibili

Descrizione: Contributo in volume
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.42 MB
Formato Adobe PDF
2.42 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/240707
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact