L’art. 12, d.lgs. n. 347/1990, nel delineare il regime della competenza alla riscossione dell’imposta ipotecaria e di quella catastale, distingue a seconda della tipologia di atto concretamente posto in essere, costituente il presupposto del tributo. Oltre alla disamina dei profili generali, vengono analizzati i casi specifici del conferimento di azienda e delle operazioni straordinarie di fusione e di scissione.

Commento all’art. 12, d.lgs. 31 ottobre 1990, n. 347

parente salvatore antonello
2019

Abstract

L’art. 12, d.lgs. n. 347/1990, nel delineare il regime della competenza alla riscossione dell’imposta ipotecaria e di quella catastale, distingue a seconda della tipologia di atto concretamente posto in essere, costituente il presupposto del tributo. Oltre alla disamina dei profili generali, vengono analizzati i casi specifici del conferimento di azienda e delle operazioni straordinarie di fusione e di scissione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Commento art. 12 d.lgs. n. 347 del 1990.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 434.17 kB
Formato Adobe PDF
434.17 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/240563
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact