Vengono riesaminati i documenti epigrafici riferibili a lettere, circolari (diagrammata) o altro materiale ufficiale emesso dalla cancelleria del regno antigonide nell'età delle guerre romano-macedoniche (215-168), ossia nella gran parte del regno di Filippo V e in tutto il corso del regno di Perseo. Vengono esaminati i rapporti tra documenti emessi dal potere centrale e legislazione locale nelle città di Macedonia, con particolare attenzione alla disciplina e organizzazione dei ginnasi. Viene suggerita una nuova e più bassa datazione per almeno una parte del codice militare macedone, che sembra da riferire al regno di Perseo.

L’attività della cancelleria antigonide negli anni delle guerre romano-macedoniche

Manuela Mari
2018

Abstract

Vengono riesaminati i documenti epigrafici riferibili a lettere, circolari (diagrammata) o altro materiale ufficiale emesso dalla cancelleria del regno antigonide nell'età delle guerre romano-macedoniche (215-168), ossia nella gran parte del regno di Filippo V e in tutto il corso del regno di Perseo. Vengono esaminati i rapporti tra documenti emessi dal potere centrale e legislazione locale nelle città di Macedonia, con particolare attenzione alla disciplina e organizzazione dei ginnasi. Viene suggerita una nuova e più bassa datazione per almeno una parte del codice militare macedone, che sembra da riferire al regno di Perseo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
L'attività della cancelleria antigonide negli anni delle guerre romano-macedoniche-Historika 2018.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Creative commons
Dimensione 278.95 kB
Formato Adobe PDF
278.95 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/239578
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact