Il saggio ricostruisce storia e caratteri di una delle più antiche imitazioni locali delle feste Olimpie, le Olimpie di Dion, in Macedonia, celebrate almeno a partire dalla fine del V sec. a.C.. Viene considerata la possibilità che i re macedoni celebrassero anche feste con agoni a carattere episodico e occasionale. Si suggerisce che le feste di Dion imitassero il modello olimpico anche nella cadenza quadriennale; esse se ne discostavano, invece, nel programma di gare, che era misto (sport, agoni scenici).

Le Olimpie macedoni di Dion tra Archelao e l’età romana

M. Mari
1998

Abstract

Il saggio ricostruisce storia e caratteri di una delle più antiche imitazioni locali delle feste Olimpie, le Olimpie di Dion, in Macedonia, celebrate almeno a partire dalla fine del V sec. a.C.. Viene considerata la possibilità che i re macedoni celebrassero anche feste con agoni a carattere episodico e occasionale. Si suggerisce che le feste di Dion imitassero il modello olimpico anche nella cadenza quadriennale; esse se ne discostavano, invece, nel programma di gare, che era misto (sport, agoni scenici).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/236809
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact