Il Rinascimento e il Barocco sono serviti: il cibo, l’arte della tavola e il teatro della convivialità nella ‘vita privata’ dei genovesi