Il lavoro, muovendo da un riesame dell’attuale «crisi» delle categorie giuridiche tradizionali, mira a valorizzare le innovative suggestioni emergenti dai più recenti studi sul contratto, alla stregua delle interferenze con la materia ambientale, per metterle a confronto con i moderni strumenti negoziali di risoluzione alternativa delle controversie, là dove l’interesse “ecologico” appare più efficacemente tutelabile, rileggendo in particolare la fattispecie della «transazione», di recente riforma all’interno del codice di settore, così da esaltarne, sotto la lente dell’inedito paradigma della «sussidiarietà sostenibile», gli elementi peculiari e distintivi rispetto al “prototipo” civilistico, nonché alle contigue discipline «arbitrale» e «media-conciliativa».

The work, starting from an examination of the current "crisis" of traditional legal categories, aims to enhance the innovative suggestions emerging from the most recent studies on the contract, in the same way as interference with environmental law, to compare them with modern negotiating tools of alternative disputes resolution, where the "ecological" interest appears to be more effectively protectable, re-reading in particular the case of the "transaction", recently reformed within the sector code, so as to exalt it, under the lens of unprecedented paradigm of "sustainable subsidiarity", the peculiar and distinctive elements with respect to the civil model, as well as to the adjoining "arbitration" and "media-conciliatory" rules.

Meritevolezza «ambientale» del contratto e transigibilità degli interessi

ROBLES, Mariano
2019

Abstract

The work, starting from an examination of the current "crisis" of traditional legal categories, aims to enhance the innovative suggestions emerging from the most recent studies on the contract, in the same way as interference with environmental law, to compare them with modern negotiating tools of alternative disputes resolution, where the "ecological" interest appears to be more effectively protectable, re-reading in particular the case of the "transaction", recently reformed within the sector code, so as to exalt it, under the lens of unprecedented paradigm of "sustainable subsidiarity", the peculiar and distinctive elements with respect to the civil model, as well as to the adjoining "arbitration" and "media-conciliatory" rules.
978-88-495-3986-8
Il lavoro, muovendo da un riesame dell’attuale «crisi» delle categorie giuridiche tradizionali, mira a valorizzare le innovative suggestioni emergenti dai più recenti studi sul contratto, alla stregua delle interferenze con la materia ambientale, per metterle a confronto con i moderni strumenti negoziali di risoluzione alternativa delle controversie, là dove l’interesse “ecologico” appare più efficacemente tutelabile, rileggendo in particolare la fattispecie della «transazione», di recente riforma all’interno del codice di settore, così da esaltarne, sotto la lente dell’inedito paradigma della «sussidiarietà sostenibile», gli elementi peculiari e distintivi rispetto al “prototipo” civilistico, nonché alle contigue discipline «arbitrale» e «media-conciliativa».
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Transazione_ambientale.pdf

non disponibili

Descrizione: Monografia
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.49 MB
Formato Adobe PDF
1.49 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/231248
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact