Come avvenuto con Paolo VI, anche Papa Francesco interviene al fine di snellire e semplifiare il processo. Si aprono ulteriori e più significativi spazi per la valorizzazione dei laici nella fuinzione giudiziaria sia nel processo ordinario sia nel processus brevior. Questo comporta la necessità di una formazione giuridico-canonica nell'indagine preliminare e tale compito potrà essere espletato anche di laici. Nel contributo si analizza come ipotesi de iure condendo quella di ampliare il collegio giudicante a maggioranza laica

I laici e la funzione giudiziaria

Angela Patrizia Tavani
2018

Abstract

Come avvenuto con Paolo VI, anche Papa Francesco interviene al fine di snellire e semplifiare il processo. Si aprono ulteriori e più significativi spazi per la valorizzazione dei laici nella fuinzione giudiziaria sia nel processo ordinario sia nel processus brevior. Questo comporta la necessità di una formazione giuridico-canonica nell'indagine preliminare e tale compito potrà essere espletato anche di laici. Nel contributo si analizza come ipotesi de iure condendo quella di ampliare il collegio giudicante a maggioranza laica
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
I laici e la funzione giudiziaria_Tavani.pdf

non disponibili

Descrizione: I laici e la funzione giudiziaria
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.22 MB
Formato Adobe PDF
1.22 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/230673
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact