Il capitale territoriale come un “insieme localizzato di beni comuni che producono vantaggi collettivi”. Le sue componenti sono raggruppate in alcune “grandi classi: condizioni e risorse dell’ambiente naturale, compresa la posizione geografica; 'patrimonio' storico culturale, sia materiale […] sia immateriale […] ; capitale fisso accumulato in infrastrutture e impianti [...]; beni relazionali [...], incorporati nel capitale umano locale, come capitale cognitivo locale, capitale sociale, varietà culturale, capacità istituzionale” [Dematteis e Governa, 2005, p. 27].

Le varietà di capitale territoriale

Ivona Antonietta
2018-01-01

Abstract

Il capitale territoriale come un “insieme localizzato di beni comuni che producono vantaggi collettivi”. Le sue componenti sono raggruppate in alcune “grandi classi: condizioni e risorse dell’ambiente naturale, compresa la posizione geografica; 'patrimonio' storico culturale, sia materiale […] sia immateriale […] ; capitale fisso accumulato in infrastrutture e impianti [...]; beni relazionali [...], incorporati nel capitale umano locale, come capitale cognitivo locale, capitale sociale, varietà culturale, capacità istituzionale” [Dematteis e Governa, 2005, p. 27].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le varietà di capitale territoriale.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 6.32 MB
Formato Adobe PDF
6.32 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/229614
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact