Il saggio muove dalla constatazione della incessante evoluzione dell’ordinamento amministrativo verso l’impiego delle ict, non solo per lo svolgimento di attività di back office ma, sempre di più, anche per l’adozione di decisioni in tutto o in parte automatizzate. Ne deriva la necessaria garanzia di un diritto di accesso ad una rete internet come precondizione per l’esercizio di libertà e diritti anche costituzionalmente garantiti. Nell’attuale quadro normativo ed in assenza di una previsione di legge ad hoc, l’adozione di decisioni amministrative (anche discrezionali) interamente automatizzate, si pone in contrasto con principi fondamentali dell’ordinamento, anzitutto con il principio di legalità. Sotto altro profilo si sostiene che l’atto amministrativo automatizzato riduce l’effettività della tutela giurisdizionale del cittadino contro gli atti dell’Amministrazione, in quanto il giudice sovente non ha elementi per sindacare, anche sotto il profilo tecnico, la legittimità della scelta amministrativa. L’impiego di strumenti di giustizia predittiva nel processo (specie negli Stati Uniti d’America) sospinge ad affrontare il tema della decisione giurisdizionale automatizzata. Le garanzie costituzionali del giusto processo, della soggezione del giudice solo alla legge e dell’indipendenza del giudicante possono esser pienamente rispettate solo se la decisione continuerà ad essere affidata al “giudice-uomo”.

Jurisdicción y decisión automatizada. Ideas para un debate

Piergiuseppe Otranto
2018

Abstract

Il saggio muove dalla constatazione della incessante evoluzione dell’ordinamento amministrativo verso l’impiego delle ict, non solo per lo svolgimento di attività di back office ma, sempre di più, anche per l’adozione di decisioni in tutto o in parte automatizzate. Ne deriva la necessaria garanzia di un diritto di accesso ad una rete internet come precondizione per l’esercizio di libertà e diritti anche costituzionalmente garantiti. Nell’attuale quadro normativo ed in assenza di una previsione di legge ad hoc, l’adozione di decisioni amministrative (anche discrezionali) interamente automatizzate, si pone in contrasto con principi fondamentali dell’ordinamento, anzitutto con il principio di legalità. Sotto altro profilo si sostiene che l’atto amministrativo automatizzato riduce l’effettività della tutela giurisdizionale del cittadino contro gli atti dell’Amministrazione, in quanto il giudice sovente non ha elementi per sindacare, anche sotto il profilo tecnico, la legittimità della scelta amministrativa. L’impiego di strumenti di giustizia predittiva nel processo (specie negli Stati Uniti d’America) sospinge ad affrontare il tema della decisione giurisdizionale automatizzata. Le garanzie costituzionali del giusto processo, della soggezione del giudice solo alla legge e dell’indipendenza del giudicante possono esser pienamente rispettate solo se la decisione continuerà ad essere affidata al “giudice-uomo”.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2018_Decision automatizada y jurisdicion.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 357.68 kB
Formato Adobe PDF
357.68 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/229556
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact