La radicalizzazione è un fenomeno complesso ed in evoluzione. L'Italia soffre la carenza di una legge sulla prevenzione della radicalizzazione, ma il nostro ordinamento ha già la capacità di usare degli strumenti di cui è dotato per attuare misure che affianchino l'azione di contrasto. Il sistema delle misure di prevenzione consente un top-down approach e l'avvio di specifici programmi CEV (Coutering Violent Extremism). Si tratta di programmi e linee guida laici e costituzionalmente orientati, particolarmente efficaci nelle attività di depotenziamento della minaccia jihadistico-eversiva.

Misure di prevenzione della radicalizzazione del terrorismo di matrice religiosa, programmi di deradicalizzazione e principio di laicità

laura sabrina martucci
2019

Abstract

La radicalizzazione è un fenomeno complesso ed in evoluzione. L'Italia soffre la carenza di una legge sulla prevenzione della radicalizzazione, ma il nostro ordinamento ha già la capacità di usare degli strumenti di cui è dotato per attuare misure che affianchino l'azione di contrasto. Il sistema delle misure di prevenzione consente un top-down approach e l'avvio di specifici programmi CEV (Coutering Violent Extremism). Si tratta di programmi e linee guida laici e costituzionalmente orientati, particolarmente efficaci nelle attività di depotenziamento della minaccia jihadistico-eversiva.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MARTUCCI Misure di prevenzione della radicalizzione del terrorismo di matrice religiosa.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 4.98 MB
Formato Adobe PDF
4.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/229197
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact