Nel corso dell’Ottocento si diffuse in modo sempre più deciso il concetto di scuola come luogo di cultura e prima struttura formativa del paese che in diversi modi, mantenne una sua continuità legata ai suoi compiti di funzione socializzativa. Proprio attraverso la scuola le fasce popolari entrarono in contatto con la società avanzata, impararono a leggere, a scrivere e ad usare gli attrezzi da lavoro. Fra i principali protagonisti di questo processo di crescita che lentamente si affermarono nel contesto Ottocentesco ci sono le maestre e i maestri, considerati come apostoli di civiltà, nonché ambasciatori di un messaggio ideologico.

La scuola come istituto indispensabile dell'unità della cultura e dell'insegnamento nel Mezzogiorno

Bosna V
2018

Abstract

Nel corso dell’Ottocento si diffuse in modo sempre più deciso il concetto di scuola come luogo di cultura e prima struttura formativa del paese che in diversi modi, mantenne una sua continuità legata ai suoi compiti di funzione socializzativa. Proprio attraverso la scuola le fasce popolari entrarono in contatto con la società avanzata, impararono a leggere, a scrivere e ad usare gli attrezzi da lavoro. Fra i principali protagonisti di questo processo di crescita che lentamente si affermarono nel contesto Ottocentesco ci sono le maestre e i maestri, considerati come apostoli di civiltà, nonché ambasciatori di un messaggio ideologico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bosna Itaca.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 822.51 kB
Formato Adobe PDF
822.51 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/228572
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact