Una inedita “storia” diplomatica è validissima per comprendere la realtà dell’Impero ottomano nel primo biennio della guerra russo-ottomana e lo scontro a Costantinopoli tra i fautori dello status quo e quelli delle riforme. Giudizio dell’ambasciatore napoletano sulle due rivoluzioni che determinavano la deposizione di Selìm III, i quattordici mesi di governo di Mustafà IV e l’avvento al trono di Mahmud II. Sullo sfondo emergono le mire zariste e napoleoniche sui territori osmanlici, mentre gli inglesi combattevano una guerra non dichiarata per il controllo degli Stretti dei Dardanelli e le vie commerciali per l’Oriente.

L’impero ottomano tra due rivoluzioni in una inedita “storia” diplomatica (1807-1808)

Pezzi, Massimiliano
2018

Abstract

Una inedita “storia” diplomatica è validissima per comprendere la realtà dell’Impero ottomano nel primo biennio della guerra russo-ottomana e lo scontro a Costantinopoli tra i fautori dello status quo e quelli delle riforme. Giudizio dell’ambasciatore napoletano sulle due rivoluzioni che determinavano la deposizione di Selìm III, i quattordici mesi di governo di Mustafà IV e l’avvento al trono di Mahmud II. Sullo sfondo emergono le mire zariste e napoleoniche sui territori osmanlici, mentre gli inglesi combattevano una guerra non dichiarata per il controllo degli Stretti dei Dardanelli e le vie commerciali per l’Oriente.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pezzi, due rivoluzioni 1807-1808.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 10.71 MB
Formato Adobe PDF
10.71 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/227896
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact