La corrispondenza “confidenziale” nelle relazioni diplomatiche tra Napoli e Costantinopoli nel XVIII secolo mette in risalto il ruolo svolto da Ludolf alla guida della Legazione borbonica. Strenuo sostenitore dell’inviolabilità del segreto epistolare, Tanucci ribadiva l’importanza di poter scrivere liberamente senza ricorrere alla cifratura delle sue lettere confidenziali. Analisi del trasporto della corrispondenza nei Balcani e suggerimenti per ridurne i tempi e i costi, specie in previsione dell’incremento del commercio napoletano nel Levante ottomano. Confronto con gli altri servizi postali tra Costantinopoli e l’Europa.

Una inedita fonte diplomatica: Le " veneratissime confidenziali " tra Napoli e Costantinopoli negli anni Cinquanta del XVIII secolo

Pezzi, Massimiliano;
2018

Abstract

La corrispondenza “confidenziale” nelle relazioni diplomatiche tra Napoli e Costantinopoli nel XVIII secolo mette in risalto il ruolo svolto da Ludolf alla guida della Legazione borbonica. Strenuo sostenitore dell’inviolabilità del segreto epistolare, Tanucci ribadiva l’importanza di poter scrivere liberamente senza ricorrere alla cifratura delle sue lettere confidenziali. Analisi del trasporto della corrispondenza nei Balcani e suggerimenti per ridurne i tempi e i costi, specie in previsione dell’incremento del commercio napoletano nel Levante ottomano. Confronto con gli altri servizi postali tra Costantinopoli e l’Europa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pezzi-Cascavilla, Inedita fonte diplomatica.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.04 MB
Formato Adobe PDF
2.04 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/227895
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact