Sul valore giuridico e sociale della conciliazione