Questo studio presenta un duplice livello di analisi. In primo luogo, impiegando la prospettiva d’indagine istituzionalista di matrice sociologica, si indagheranno le principali pressioni ambientali e sociali che hanno influenzato l’operato delle aziende commerciali della Repubblica di Ragusa nel Cinquecento. In secondo luogo, attraverso lo studio della tecnica contabile utilizzata dagli operatori economici del tempo si analizzeranno le modalità di diffusione della partita doppia nel territorio della Repubblica e nella penisola balcanica. A tal fine saranno presi in esame alcuni registri contabili della seconda metà del XVI secolo appartenuti ad aziende mercantili ragusee. L’obiettivo è quello di ricostruire, in una prospettiva istituzionalista, le dinamiche della diffusione della partita doppia in età rinascimentale. A tale scopo si prenderà in considerazione un aspetto formale delle rilevazioni contabili, l’impiego della tecnica delle partite collettive, che costituisce un esempio concreto del processo di imitazione attuato dai mercanti ragusei. Si osserverà, infatti, come tale tecnica si sia diffusa in tutta Europa a partire da alcune aree della penisola italiana e si mostrerà come essa sia stata impiegata nella Repubblica di Ragusa grazie ad un processo di istituzionalizzazione che ha preso avvio per effetto dei numerosi contatti commerciali tra i mercanti locali e i loro corrispondenti italiani.

La diffusione della partita doppia nella Repubblica di Ragusa in età rinascimentale: una prospettiva istituzionalista

Dario Dell'Osa
;
Stella Lippolis
2018

Abstract

Questo studio presenta un duplice livello di analisi. In primo luogo, impiegando la prospettiva d’indagine istituzionalista di matrice sociologica, si indagheranno le principali pressioni ambientali e sociali che hanno influenzato l’operato delle aziende commerciali della Repubblica di Ragusa nel Cinquecento. In secondo luogo, attraverso lo studio della tecnica contabile utilizzata dagli operatori economici del tempo si analizzeranno le modalità di diffusione della partita doppia nel territorio della Repubblica e nella penisola balcanica. A tal fine saranno presi in esame alcuni registri contabili della seconda metà del XVI secolo appartenuti ad aziende mercantili ragusee. L’obiettivo è quello di ricostruire, in una prospettiva istituzionalista, le dinamiche della diffusione della partita doppia in età rinascimentale. A tale scopo si prenderà in considerazione un aspetto formale delle rilevazioni contabili, l’impiego della tecnica delle partite collettive, che costituisce un esempio concreto del processo di imitazione attuato dai mercanti ragusei. Si osserverà, infatti, come tale tecnica si sia diffusa in tutta Europa a partire da alcune aree della penisola italiana e si mostrerà come essa sia stata impiegata nella Repubblica di Ragusa grazie ad un processo di istituzionalizzazione che ha preso avvio per effetto dei numerosi contatti commerciali tra i mercanti locali e i loro corrispondenti italiani.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
06 Dell'Osa Lippolis.pdf

non disponibili

Descrizione: Volume DIEF Dell'Osa Lippolis
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 809.89 kB
Formato Adobe PDF
809.89 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/227070
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact