La scrittura come totalità politica in A. Gramsci